Effettua la tua ricerca su tutta la rete #adessonews

Esempio di fattura per ristrutturazione edilizia

Gli interventi di recupero edilizio per manutenzione ordinaria, straordinaria o di restauro sono soggetti a un’agevolazione, con aliquota Iva al 10%. Percentuale che si applica anche alla manodopera e ai materiali di consumo necessari a realizzare l’intervento. In fattura dunque bisogne…

Gli interventi di recupero edilizio per manutenzione ordinaria, straordinaria o di restauro sono soggetti a un’agevolazione, con aliquota Iva al 10%. Percentuale che si applica anche alla manodopera e ai materiali di consumo necessari a realizzare l’intervento. In fattura dunque bisognerà indicare i lavori di manodopera, il materiale di consumo e i beni significativi, accompagnati dall’Iva al 10%, ma solo nel caso in cui i beni significativi siano inferiori, in valore, al 50% del totale dei costi riguardanti il lavoro.

Nel caso il valore sia superiore, i beni significativi saranno soggetti a una doppia imposizione. In fattura andranno suddivisi in due parti, una soggetta all’Iva al 10% e l’altra all’Iva al 22%. In fondo alla fattura bisognerà indicare il totale della prestazione Iva esclusa ed Iva inclusa. Occorre ricordarsi che l’Iva agevolata non si applica su cessioni di beni, consulenze e prestazioni di servizi resi in subappalto alla ditta che esegue i lavori.

Mia Immagine

Info: Finanziamenti e Agevolazioni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Source

L’articolo Esempio di fattura per ristrutturazione edilizia proviene da #adessonews adessoagevolazioni Italia notizie.

Mia Immagine

Info: Finanziamenti e Agevolazioni

<

p class=”wpematico_credit”>Powered by WPeMatico

Mia Immagine

Info: Finanziamenti e Agevolazioni

Mia Immagine

Info: Finanziamenti e Agevolazioni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: