Montella – L’amministrazione uscente ringrazia Nadia Marano

murales di anna maranoMontella – L’Amministrazione Comunale di Montella uscente, nella persona del sindaco Ferruccio Capone, ringrazia pubblicamente l’artista Montellese Nadia Marano per il “Murales” realizzato all’ingresso del paese e che rispecchia fedelmente l’intento di offrire un biglietto da visita a chiunque entri nella nostra città.

Con la delbera N.1 del 03.01.2019, infatti, abbiamo voluto fortemente lasciare un segno indelebile del nostro operato, dichiara Capone, dedicando attenzione all’arredo e al decoro urbano come di seguito riportato:

–          Installazione panchine con annesse pensiline e cestini per le zone di attesa degli autobus;

–          Realizzazione opere edili per la trasformazione dei servizi igienici in uffici in Piazza Bartoli;

–          Ampliamento sistema di videosorveglianza in Piazza Bartoli;

–          Potenziamento e ultimazione rete fognaria in Via Cervinaro;

–          Sistemazione marciapiedi

–          Sostituzione barriera stradale-Strada vicinale Lavinella

Il capolavoro di Nadia Marano, rientra perfettamente nelle intenzioni di arredo e decoro urbano, ed è degno della folta e preparatissima rappresentanza artistica montellese che ha già ottenuto e continua ad ottenere riconoscimenti nazionali ed internazionali.

Si coglie l’occasione per ricordare il maestro Antonio Manzi, prosegue Capone, cui è stata conferita la cittadinanza onoraria la scorsa estate per le sue origini Montellesi e che è stato uno dei pochissimi artisti in vita ad entrare con le sue opere nel Museo degli uffizi di Firenze per forte volontà di Eike Schmidth, direttore delle Gallerie degli Uffizi.”

Questo bellissimo murales – prosegue Capone – serve a far capire ai visitatori che sono appena entrati in un luogo speciale, quasi magico. Un paese dove la qualità dell’aria, delle acque e del paesaggio è tra le più alte di tutto il territorio nazionale. L’opera dell’artista Nadia Marano, rappresenta la storia del nostro paese attraverso l’illustrazione degli elementi fondamentali che lo compongono e delle bellezze che ci circondano. Una sinfonia di colori e di profumi accompagnerà visitatori e turisti con la speranza che questi rispettino gli abitanti e l’ambiente così come lo fanno i nostri concittadini.”

Questa è la ciliegina sulla torta – conclude Capone – ma è soltanto uno dei 18 cantieri finanziati ed  in corso di realizzazione che restano in eredità alla nuova amministrazione. Tutto questo a testimonianza che la nostra Amministrazione ha saputo chiedere ed ottenere grazie alla lealtà, la competenza e, lasciatecelo dire, un poco di bravura!”