Mondiali calcio femminile 2019, Italia show: travolgente 5-0 alla Giamaica! Tripletta di Girelli, bis di Galli: si vola agli ottavi

Padrone incontrastate, dominatrici del campo dal primo all’ultimo minuto, travolgenti ed entusiasmanti: l’Italia surclassa la Giamaica con un roboante 5-0, conquista la seconda vittoria consecutiva ai Mondiali 2019 di calcio femminile e si qualifica agli ottavi di finale con una giornata d’anticipo. Le azzurre, che domenica pomeriggio avevano battuto l’Australia in pieno recupero, hanno giganteggiato a Reims (Francia) e hanno conquistato tre punti pesantissimi: ora la nostra Nazionale si trova in testa al gruppo C con 6 punti, tre lunghezze di vantaggio nei confronti di Brasile e Australia. Le ragazze di Milena Bertolini torneranno in campo martedì sera per affrontare le verdeoro: un pareggio assicurerebbe il primo posto nel girone e la garanzia di un tabellone sulla carta più agevole con un ottavo di finale contro una terza classificata, in caso di ko si potrebbero invece profilare partite molto impegnative contro una tra Norvegia, Francia e Germania.

A decidere la contesa è stata una fantasmagorica tripletta di Cristiana Girelli che si è letteralmente scatenata siglando due gol nel primo tempo e marcando la terza rete in avvio di ripresa, poi nella seconda frazione è arrivata anche la doppietta di Aurora Galli che ha definitivamente chiuso i conti: un successo schiacciante, con ampio margine, soffrendo soltanto per pochi minuti e dimostrando un gioco di eccellente spessore tecnico. La nostra Nazionale vuole continuare a sognare al suo grande ritorno in un Mondiale dopo vent’anni di assenza e anche oggi ha fatto capire di meritare il palcoscenico internazionale annichilendo un avversario che poteva creare qualche grattacapo.

L’Italia scende in campo con il 4-3-3: Sabatino, Girelli e Bonansea (autrice della doppietta contro l’Australia) a comporre il tridente offensivo supportato da Bergamaschi, Giugliano e Cernoia a centrocampo. Giuliani tra i pali protetta da Guagni, Gama, Linari e Bartolini. La Giamaica risponde con un 4-4-2 incentrato sulla classe della punta Shaw affiancata da Grey. Al 9′ Bonansea viene atterrata in area da Swaby, l’arbitro concede il calcio di rigore e Girelli si presenta sul dischetto ma il suo tiro viene parato da Schneider. Il penalty viene fatto ripetere perché l’estremo difensore si è mosso in avanti e Girelli non sbaglia il secondo tentativo portando le azzurre in vantaggio al 13′. L’Italia controlla l’incontro con un sontuoso possesso palla, al 26′ Guagni ottiene un calcio d’angolo e sugli sviluppi arriva la doppietta di Girelli che devia di coscia sfruttando il velo di Sabatino. La stessa Sabatino colpisce una clamorosa traversa due minuti più tardi, le ragazze di Bertolini giocano a ritmi elevatissimi e mettono in ginocchio una spenta Giamaica che fatica a toccare la sfera.

La ripresa si apre col terzo gol di Girelli: cross di Giugliano dalla destra, Schneider sbaglia l’uscita e l’attaccante colpisce di testa portando l’Italia sul 3-0. Soltanto dopo questo episodio la Giamaica si sveglia e crea un po’ di pressione, al 59′ Giuliani si addormenta sul pallone rischiando di subire gol e Sara Gama viene colpita in pieno volto da Shaw che cercava di colpire la sfera in rovesciata. La capitana si rialza e le azzurre si ricompattano, al 65′ esce Bergamaschi ed entra Aurora Galli: sarà lei a chiudere la partita con una doppietta superlativa. Al 70′ scaraventa un destro micidiale all’incrocio direttamente dal limite dell’area, all’81’ viene servita da Giugliano con una splendida palla centrale, salta il portiere e firma il pokerissimo. In pieno recupero c’è anche tempo per una bella parata di Giuliani, l’Italia festeggia e continua la propria avventura ai Mondiali.

CLASSIFICA GRUPPO C (dopo due giornate): Italia 6 punti, Australia 3 punti, Brasile 3 punti, Giamaica 0 punti. Ultima giornata: Italia-Brasile, Australia-Giamaica.

 





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lapresse