LIVE Dinamo Sassari-Venezia basket, Gara-3 Finale scudetto in DIRETTA: 32-39, all’intervallo la difesa della Reyer è la chiave

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE





46-56 2/2 Polonara

Polonara riesce a portare Mazzola al fallo sulla penetrazione, liberi

44-56 De Nicolao! Bomba del +12 sullo scarico

Ultimo minuto del terzo quarto

44-53 Bomba di Polonara! Non molla Sassari

41-53 Non si ferma più Venezia: cadendo indietro Daye, doppia cifra per lui

41-51 1/2 Pierre

Terzo fallo di Vidmar che manda in lunetta Pierre con 3’08” da giocare nel terzo quarto

Errori incredibili di Vidmar da sotto e PIerre in sottomano

40-51 STONE! Terza tripla consecutive di Venezia, che scappa davvero, anche se in questo caso ferro e tabellone danno una mano non indifferente

40-48 ANCORA BRAMOS DA TRE! Scappa di nuovo Venezia, time out Pozzecco. Nell’azione da notare come Daye finta il tiro, poi si blocca improvvisamente e trova un passaggio per una conclusione ancora migliore

40-45 Tonut! Tripla pesantissima quasi a metà terzo quarto per far respirare Venezia

Blocco irregolare di Vidmar, palla che torna a Sassari. Reyer già in bonus

40-42 Pierre appoggia! -2 Sassari, che da tempo non si avvicinava a questi livelli

Terzo fallo, in attacco, di Watt a 7’19” dalla fine del terzo quarto, può essere un problema per Venezia

38-42 2/2 Cooley

Mazzola prova a opporsi alla stazza di Cooley, ma quello che ottiene è secondo fallo e due liberi per il centro avversario

36-42 Tripla di Stone che cerca di ricacciare indietro Sassari

36-39 2/2 Smith

Smith cerca il gioco da tre punti, non ci riesce, ma trova comunque i liberi per fallo di Stone che cerca di fermarlo

34-39 Thomas dalla media con il jumper

Si riprende al PalaSerradimigni! Squadre in campo per ricominciare, primo possesso che sarà di Sassari

Prima dell’inizio del terzo quarto, statistica quasi chiave per leggere la partita fino ad ora: Sassari tira con il 33% da 2 e il 27% da 3, Venezia con il 60% e il 33%. E il dato relativo alla Dinamo è sostanzialmente determinato dal disegno tattico di De Raffaele di chiudere il pitturato.

La stoppata multipla di Mitchell Watt

TOP SCORER – SASSARI: Thomas 9; VENEZIA: Daye 10

Cooley e Pierre non trovano il canestro, finisce il secondo quarto con Venezia finora padrona della partita: 32-39, con un’ottima difesa da parte degli uomini di De Raffaele

32-39 Watt da sotto, ultimo possesso Sassari prima del riposo

32-37 Thomas per Cooley! Si riavvicina Sassari

30-37 Parte in penetrazione Thomas e segna, ultimo minuto del secondo quarto!

28-37 CHE TIRO IN ALLONTANAMENTO DI DAYE! Venezia torna a +9

28-35 Gran penetrazione di Thomas! Stavolta è De Raffaele a chiamare time out con 2’14” alla sirena di metà gara

26-35 2/2 Pierre

Fallo di Cerella nel tentativo di contenere Pierre dal post basso: liberi

Non approfitta della situazione Venezia che perde palla. 3′ all’intervallo

Secondo errore arbitrale evidente di serata, questo a sfavore di Sassari che si vede sfilata una rimessa che le era dovuta a causa di una deviazione di Mazzola. Time out Pozzecco.

24-35 Gran movimento di Daye! Venezia ancora a +11!

24-33 Inafferrabile da tre Venezia! E’ Stone che firma il +9 Reyer!

24-30 1/2 Pierre. Entrambe le squadre hanno già esaurito il bonus

Prova a volare fino al ferro Pierre, viene fermato in maniera piuttosto dura di Daye nel cercare la stoppata: sono due liberi per lui

23-30 Daye dalla media, e quello dai sei metri è un tiro spesso concesso (a torto) da Sassari, incapace di evitare che si verifichi la situazione

23-28 1/2 Watt

Cooley con il suo secondo fallo manda Watt in lunetta

Si riprende con 6’30” da giocare prima dell’intervallo

23-27 Arriva la realizzazione di Sassari da secondo tiro, è McGee che piazza la tripla del -4 che costringe De Raffaele a chiamare time out

3 contro 2 di Venezia, ma Vidmar lo spreca commettendo passi

0/2 Vidmar

Cooley deve fermare Vidmar che prova a far saltare sia lui che Polonara (al quale è attribuito il fallo), due liberi per lo sloveno

20-27 Arriva la replica di Spissu dall’arco

17-27 Giuri fa letteralmente volare via McGee con una finta e spara la tripla! Allunga ancora Venezia!

17-24 1/2 Thomas, che poi esce per Cooley

Thomas è raddoppiato da Daye e Vidmar, il fallo è di quest’ultimo che manda in lunetta il più pericoloso realizzatore di Sassari

16-24 Ancora Tonut in coast to coast! Riprova a fuggire la Reyer dopo meno di 2′ di secondo quarto

16-22 Piazza la tripla Tonut, neanche si muove la retina

Rimessa Venezia per iniziare il secondo quarto

TOP SCORER – SASSARI: Pierre, Thomas 4; VENEZIA: Haynes 7

Sbaglia Thomas da tre, finisce il primo quarto ed è Venezia a concluderlo avanti 16-19

Fallo in attacco fischiato a De Nicolao sulla rimessa, l’ultimo possesso diventa di Sassari

Spende fallo McGee con poco più di 8 secondi sul cronometro, non c’era ancora il bonus esaurito a carico di Sassari

16-19 Tripla di Gentile in transizione, ed esulta parecchio! Ultimo possesso Venezia

13-19 Bellissima penetrazione e tiro cadendo indietro di Tonut! Ultimo minuto del quarto

13-17 Ancora Daye! Dopo una gran azione difensiva della Reyer, con un paio di stoppate comprese, è lui che prende la linea di penetrazione e a firmare il +4. 1’47” a fine primo periodo, time out Pozzecco

13-15 Ancora un rimbalzo in attacco di Venezia, il sesto, con Daye che segna dalla media

13-13 Rimbalzo in attacco di Cooley che, senza ostacoli, trova i due punti

11-13 Arresto e tiro dai sei metri per Haynes

11-11 2/2 Thomas

Liberi per Thomas, il fallo è di Daye

9-11 Doppio tentativo di appoggio di Watt, il secondo va a segno

9-9 Ci prova Smith col difensore addosso, la palla la raccoglie Thomas che realizza

7-9 2/2 Watt

Carter ferma fallosamente Watt in azione di tiro, ci sono due tiri liberi

7-7 1/2 Pierre

Fallo di Cerella nel tentativo di contenere Pierre in transizione veloce: due liberi per il 21 di Sassari a 4’53” dal termine del primo quarto

5-7 Realizza l’aggiuntivo Smith

4-7 Jaime Smith si presenta! Vede lo spazio concesso dal blocco di Thomas, segna, subisce il fallo e fa finire anche il bonus di Venezia dopo 4′

2-7 Haynes da tre fronte a canestro! Prova subito ad andarsene la Reyer

2-4 Giro e tiro di Pierre, dopo 2’40” i primi punti della Dinamo arrivano

Diversi problemi per entrambe le squadre: fallo in attacco di Pierre, seguito da un altro fallo in attacco (dubbio) di Bramos e da un’infrazione di passi di Carter

0-4 Rimbalzo in attacco di Haynes che realizza dalla media

0-2 Bramos subito a segno dalla media, da lui dipenderanno molte sorti della Reyer

Finalmente salto a due regolare: primo possesso Sassari

Ancora problemi al tavolo

Primo possesso di nessuno, perché la palla a due è da ripetere

20:44 Stanno entrando in campo i due quintetti, dopo una spettacolare coreografia del tifo di Sassari con le gigantografie dei loro beniamini unite ai colori sociali della Dinamo

20:43 QUINTETTI BASE – SASSARI: Spissu Carter Pierre Thomas Cooley VENEZIA: Stone Haynes Bramos Mazzola Watt

20:40 In corso la presentazione delle due squadre, seguita dall’inno nazionale!

20:35 E’ una notte particolare, come del resto lo è tutta la serie, per Tyrus McGee, che continua a cercare di impedire che la sua ex squadra conquisti lo scudetto, cui proprio lui l’aveva trascinata due stagioni fa.

20:30 Già completamente pieno il palasport di Sassari, con un quarto d’ora ancora mancante alla palla a due

20:25 E’ la quarta partita di finale scudetto che si gioca al PalaSerradimigni nella storia della pallacanestro italiana: le altre tre sono tutte del 2015. Tra esse, la leggendaria gara-6 tra Sassari e Reggio Emilia, quella in cui tre tempi supplementari catalizzarono l’attenzione della massima parte dell’ambiente cestistico italiano.

20:20 Dopo le due partite al Taliercio, il cui caldo è stato sofferto da molti e contestato da più d’uno (a modo loro, lo hanno fatto sia Stefano Tonut che Gianmarco Pozzecco), è la Sardegna a ospitare una serie che si trova sull’1-1 e vede dunque la Dinamo con le potenziali partite dell’allungo sul parquet amico, con un sostegno enorme: c’è il tutto esaurito sia per stasera che per domenica sera in occasione di gara-4.

20:15 Buonasera a tutti i lettori di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della terza gara della finale scudetto. Al PalaSerradimigni si ritrovano di fronte Banco di Sardegna Sassari e Umana Reyer Venezia.

La presentazione di gara-3Gara-1Gara-2

Buonasera, e benvenuti alla DIRETTA LIVE di gara-3 della finale scudetto che oppone il Banco di Sardegna Sassari all’Umana Reyer Venezia.

Si arriva al PalaSerradimigni sull’1-1, dopo che la Reyer ha vinto l’incontro d’apertura per 72-70 e la Dinamo ha risposto con un perentorio 66-80 a 48 ore di distanza. Per gli uomini di Gianmarco Pozzecco le due gare di oggi e domenica in casa rappresentano una grande opportunità di girare definitivamente la serie. Una spinta ulteriore sarà data dal pubblico sardo, pronto ad accorrere in massa visto il tutto esaurito di stasera. Walter De Raffaele non è nuovo a trasferte pericolose in finale scudetto: nel 2017 contro Trento il punteggio era di 1-1, poi la Reyer si è laureata Campione d’Italia per la terza volta nella propria storia.

La storia della serie è ancora lunga da scrivere, ma pare aver trovato già alcuni punti fermi. In particolare, da una parte ci sono la consistenza di Achille Polonara e la difficoltà di marcare tanto Rashawn Thomas quanto Jack Cooley, che si stanno rivelando due fattori decisivi per la Dinamo. Dall’altra, invece, molto passa fondamentalmente dalla tenuta dell’asse Marquez Haynes-Mitchell Watt, dal ritrovamento della vena realizzativa di Michael Bramos e da una buona condizione di Stefano Tonut, che ne ha bisogno dopo aver passato parecchi problemi per metà dei playoff.

Qualche statistica: le occasioni in cui si è verificata una situazione di 1-1 dopo le prime due partite, dall’avvento delle serie a 7 gare, sono state due in finale scudetto: la prima nel 2012-2013, la seconda nel 2016-2017. Nella prima evenienza fu Siena ad andare in vantaggio su Roma e poi a vincere in cinque gare; nella seconda, invece, Venezia seppe ribaltare l’iniziale vantaggio di Trento, come accennato, per arrivare allo scudetto. A tal proposito, va detto che pur essendo due le serie citate il tricolore assegnato è uno, poiché a Siena il titolo del 2013 è stato revocato, assieme a diversi altri trofei, per decisione del Tribunale Federale della FIP dopo l’esplosione dell’Operazione Time Out nel 2014.

La palla a due verrà alzata alle ore 20:45. Buon divertimento con la DIRETTA LIVE di OA Sport!

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo